COMMISSIONE TRASPARENZA: Grottesche e lacunose le affermazioni del consigliere Scuderi

0

NOTA DEL GRUPPO CONSILIARE DEL MOVIMENTO 5 STELLE

COMMISSIONE TRASPARENZA: GROTTESCHE E LACUNOSE LE AFFERMAZIONI DEL CONSIGLIERE SCUDERI!

Apprendiamo dalla stampa che il consigliere di maggioranza Giuseppe Scuderi, assente alle ultime tre sedute della Commissione Trasparenza continua con il suo ingiustificato attacco alla Presidente della Commissione con affermazioni inesatte e infondate.

Leggiamo dalla stampa che il sig. consigliere richiama la Presidente della Commissione Trasparenza Valentina Argentino per non aver voluto rinviare l’ultima seduta; il consigliere non relazionandosi con il suo stesso gruppo fa tale accusa senza sapere che la stessa sua maggioranza aveva presentato e poi ritirato la richiesta di rinvio! Evidentemente il consigliere assente non si informa in modo adeguato prima di fare delle pubbliche dichiarazioni e, come è nel suo solito fa asserzioni a sproposito.

La Commissione Trasparenza di giorno 21 febbraio era finalizzata a chiarire una questione di rilevante interesse pubblico legata alla disamina dei documenti contenuti nel bando sulla raccolta e spazzamento rifiuti, al fine anche di comprendere le ragioni del mancato inserimento di figure amministrative nel contesto del fabbisogno di lavoro.

Questione avente rilevanza politica e sociale, poiché laddove si parla di lavoratori la città intera si aspetta la presenza e l’attenzione da parte di tutti i gruppi politici.

Ci è stato riferito dalla Presidente Argentino che prima della trattazione dell’ordine del giorno citato, la Consigliera di maggioranza Cannata aveva fatto richiesta di differire i lavori della Commissione Trasparenza a data da destinarsi, differimento motivato dal fatto che uno dei componenti, il Consigliere Dezio (Nuove idee lista del centrosinistra), non presente alla commissione, risulta, come appreso dalla cronaca, indagato.

Bloccare i lavori di una commissione che esprime tutte le forze politiche nell’atto in cui si occupa di temi di fondamentale rilevanza ed urgenti per la gente, per restare in attesa di incerte dimissioni di un consigliere, è fatto grottesco quando poi le stesse richieste di dimissioni, non vengono formulate da nessuno dei gruppi della maggioranza e neanche dal sindaco che candidamente asserisce “non sono fatti che attengono alla politica e all’amministrazione ma al singolo soggetto”.

L’incoerenza politica è palese, tutti i gruppi di maggioranza non richiedono le dimissioni del consigliere Dezio, però pretendono di bloccare i lavori di una Commissione su un tema così importante. Il consigliere Scuderi farebbe bene a riflettere anche sulle sue dimissioni, in special modo dopo le quanto meno imbarazzanti intercettazioni emerse qualche mese fa, e pubblicate da tutti i giornali, che hanno svelato di quale politica è capace il consigliere. Per la memoria di tutti il consigliere affermava telefonicamente con contentezza di aver procurato i voti del PD per il Sindaco Moscato al ballottaggio!

Siamo grati per la responsabile conduzione della Presidenza della commissione trasparenza così come svolto dalla Presidente Valentina Argentino la quale ci ha informato che con obbiettività ha ritenuto opportuno non rinviare la seduta in considerazione dell’importanza dell’argomento e anche della presenza tanto attesa dell’assessore Nicastro, il quale era finalmente presente dopo svariati inviti.

Oltretutto il successivo ragionevole intervento della Consigliera Monia Cannata in nome della maggioranza che nella seduta ha ritenuto opportuno ritirare la richiesta di differimento della Commissione trasparenza, dimostra, ove ciò fosse necessario, la superficialità delle affermazioni dell’assente consigliere Scuderi.

I CONSIGLIERI COMUNALI PIPPO RE E GIUSEPPE RAGUSA

Condividi su...

Comments are closed.