M5S costruttivo su sicurezza nelle scuole e rifiuti. Maggioranza? una gaffe dopo l’altra

0

M5S costruttivo su sicurezza nelle scuole e rifiuti.
Maggioranza? una gaffe dopo l’altra

È stato discusso ieri l’ordine del giorno del m5s presentato a novembre con cui si chiede di impegnare l’amministrazione alla partecipazione ad un bando PON per finanziare la messa in sicurezza delle scuole dei nostri bambini.
Da opposizione fermamente costruttiva riteniamo che il nostro ruolo non sia limitato alle interrogazioni, ma che nostro dovere sia quello di segnalare e proporre ciò che apporta miglioramento alla città” afferma il consigliere Valentina Argentino.

Il Consigliere Giuseppe Ragusa spiega “Dapprima la maggioranza dichiara di votare negativamente il nostro odg poiché gli interventi di manutenzione urgenti richiesti a novembre e causati dagli eventi climatici sarebbero stati superati già dall’amministrazione. Ciò denota gravemente il fatto di non conoscere quello che è accaduto in altri istituti scolastici come ad esempio al Traina ed altri, in cui alcune aule non sono tutt’ora utilizzabili e di cui chiediamo ancora oggi ulteriore sopralluogo. Ad ogni modo, la partecipazione a tali bandi garantirebbe interventi finalizzati al benessere collettivo e legati a manutenzione ordinaria, preventiva, per non correte ai ripari nei casi di urgenza”.

Il Consigliere Valentina Argentino aggiunge: “il bando oggetto di discussione è stato pubblicato ad agosto con prima scadenza a novembre e proroga al 18 gennaio – 5 febbraio, con partecipazione “a sportello“, cioè avrà maggiore possibilità di accedere ai fondi chi presenterà per primo la domanda. Dunque l’amministrazione è già pronta per il 18 gennaio? Me lo auguro, altrimenti sarà inutile partecipare“.

Il Consigliere Pippo Re specifica “Gli assessori riferiscono di avere predisposto i progetti, ma ancora ad oggi, 16 gennaio, non hanno portato in commissione assetto territoriale e in consiglio comunale gli atti necessari a renderli esecutivi. Quindi oggi giorno 16 questa amministrazione non ha progetti idonei a richiedere i suddetti finanziamenti, ottenibili partecipando al bando sportello da noi segnalato che aprirà giorno 18 gennaio (magari in due giorni faranno miracoli). Eppure il nostro ordine del giorno è stato protocollato da mesi ed a conoscenza dall’assessore competente che avrebbe potuto prenderne spunto e sollecitare tale partecipazione che oggi si ritrova a grosso rischio”.

E continua il primo firmatario RagusaSorvoliamo sull’iniziale volontà di voto negativo della maggioranza, dovuta esclusivamente a motivazioni partitiche e non tecniche, volontà cambiata dopo ore di dibattito anche grazie all’ausilio delle altre forze politiche di opposizione tramite le quali è stato emendato l’ultimo punto dell’ordine del giorno aggiornando la data di proroga del bando da novembre a gennaio e confermando la richiesta di impegno da parte dell’amministrazione di venire a riferire, tramite apposito consiglio comunale, sulla partecipazione al bando con tutta la relativa documentazione. Attendiamo dunque giorno 18 Gennaio e tale prossima seduta tematica per analizzare i progetti presentati.”

Sull’agricoltura il Consigliere Argentino aggiunge:
Terminato questo ordine del giorno il gruppo consiliare m5s interviene con riguardo all’ordine degli agricoltori sul crollo dei prezzi dei prodotti ortofrutticoli, argomento che si vuole sollevare all’interno delle Istituzioni, ed il cui ingresso è fermamente appoggiato dal nostro gruppo, anche se, purtroppo, non abbiamo avuto il piacere di ascoltare nessun altro intervento sul punto, da parte di nessuna forza politica“.

Si va avanti con l’argomento rifiuti e discariche nei terreni dei privati. Il m5s interviene tramite il capogruppo Re, nel totale disinteresse dei consiglieri di maggioranza e dell’assessore al ramo.
Re afferma: “Abbiamo sottolineato la necessità di organizzare dei servizi con dei punti di raccolta dei rifiuti indifferenziati. Inoltre nelle campagne e le periferie vanno sistemati cassonetti per raccogliere i rifiuti differenziati. La vigilanza e la formazione deve potenziarsi“.

Considerato il disinteresse al dibattito costruttivo, per indignazione e protesta il Consigliere Re si allontana dall’aula, seguito poco dopo alle 23.30 dagli altri due colleghi del m5s, anche a causa di altri motivi che non è necessario riportare.

Resoconto della serata?
I consiglieri m5s concludono:
Siamo orgogliosi per essere stati costruttivi.
Siamo stati gli unici a proporre qualcosa di concreto massacrati in continuazione dalla maggioranza il cui unico scopo è quello di farci passare per impreparati o quello di sottolineare vizi di forma inesistenti nei nostri atti.
I cittadini non ci cascano più, vedremo se riusciranno a presentare in tempo i progetti e ad ascoltare in tempo le proposte dell’opposizione“.

Condividi su...

Comments are closed.